SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI - TRASPARENZA A.R.E.R.A.

ARERA - Approvato Quadro strategico 2019-2021L’Articolo 3 del Testo Integrato in tema di Trasparenza nel servizio di gestione rifiuti TITR – Allegato A della Delibera 31 ottobre 2019 di ARERA prevede l’obbligo per i gestori di predisporre e mantenere aggiornata un’apposita sezione del proprio sito internet, facilmente accessibile dalla home page, che presenti almeno i contenuti informativi minimi, organizzati in modo tale da favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni.

INFORMATIVA AGLI UTENTI DEL SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI (RACCOLTA E GESTIONE TARIFFA)

IL GESTORE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA  è:

CASALASCA SERVIZI SPA - sede legale: Piazza Garibaldi, 26 26041 Casalmaggiore (CR) - CF e P.IVA: 01059760197 - Telefono: 0375311042 - e-mail: info@casalascaservizi.com

CALENDARIO RACCOLTA E INFORMAZIONI PER I CONFERIMENTI

Calendario e orari di raccolta e istruzioni per il corretto smaltimento dei rifiuti clicca qui.

Ulteriori istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani: clicca qui.

Orari Piazzola Ecologica -Centro di raccolta rifiuti – Via Pagliari - PERSICHELLO - clicca qui.

PRESENTAZIONE RECLAMI E SEGNALAZIONI SUL SERVIZIO DI RACCOLTA

Eventuali reclami o segnalazioni sul servizio di raccolta dei rifiuti urbani, possono essere presentati con e-mail al seguente indirizzo:  tecnico.unionedelmona@unionedelmona.it

E’ inoltre disponiIbile per il  download gratuito l’applicazione ECO-CITY:

un canale diretto fornito da CASALASCA SERVIZI SPA per tutte le informazioni sulla raccolta differenziata e il decoro urbano e per le segnalazioni dei cittadini. Per il download e ulteriori informazioni sull’App-ECO-CITY clicca qui.

PERCENTUALE DI RACCOLTE DIFFERENZIATE CONSEGUITE
Nella sezione “Sostenibilità” del sito di Casalasca Servizi Spa si possono reperire informazioni relative alle raccolte differenziate degli ultimi anni, e altri dati statistici riferiti alla raccolta rifiuti. Per accedere alla pagina web clicca qui.

CONSEGNA DEL MATERIALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA – SOSTITUZIONE DEL MATERIALE DETERIORATO

Il materiale per la raccolta differenziata – contenitori e sacchi - viene consegnato a cura del Comune al momento della presentazione della dichiarazione di inizio occupazione/richiesta attivazione, o nei giorni immediatamente seguenti.

Annualmente, nel corso del mese di Gennaio, verrà distribuito il materiale di consumo (sacchi - calendario annuale) secondo le modalità rese note dal Comune.

Per la sostituzione del materiale deteriorato inviare richiesta a:  tecnico.unionedelmona@unionedelmona.it

IL GESTORE DEL SERVIZIO TARI – TASSA RIFIUTI  è

COMUNE DI PERSICO DOSIMO

UFFICIO TRIBUTI – UNIONE DEL DELMONA – Via ROMA, 1 – GADESCO PIEVE DELMONA

Telefono:  0372 838634 INTERNO 4 - e-mail: tributi@comunegadesco.it

SPORTELLO TARI ON-LINE: clicca qui  per presentare dichiarazioni, verificare situazione pagamenti e scaricare avvisi e modelli di versamento

L’UFFICIO TRIBUTI RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO

Per informazioni, per comunicazioni o per  prenotare appuntamenti Telefonare al numero sopra indicato nei seguenti orari:  lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 –   Martedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00,  oppure Inviare una e-mail  a tributi@comunegadesco.it

REGOLAMENTO TARI – PEF E TARIFFE TARI  - REGOLE DI CALCOLO DELLA TARI

Il regolamento per l’applicazione della TARI approvato dal Consiglio Comunale contiene criteri e le regole per l’applicazione della TARI, le riduzioni, le esclusioni, le modalità di dichiarazione, versamento e  accertamento. Per le delibere di approvazione del PEF e delle TARIFFE TARI e per  il REGOLAMENTO Clicca qui

Viene applicata la TARI TRIBUTO PRESUNTIVA METODO NORMALIZZATO. Di seguito viene illustrato il metodo di calcolo degli importi dovuti da ciascun contribuente. Per situazioni e casistiche particolari fare riferimento al REGOLAMENTO TARI.

UTENZE DOMESTICHE

La tassa dovuta per i locali destinati ad abitazione si calcola moltiplicando la quota fissa della tariffa, individuata in base al numero degli occupanti, per la superficie (metri quadrati) dell’immobile; a tale importo va sommata la quota variabile della tariffa, sempre riferita al numero degli occupanti.

Alle pertinenze delle utenze domestiche, quali cantine, autorimesse, depositi o altri locali simili non si applica la parte variabile della tariffa. La tassa dovuta va quindi calcolata moltiplicando la quota fissa della tariffa, individuata in base al numero degli occupanti, per la superficie (metri quadrati) dell’immobile. Dagli importi delle quote fisse e variabili si deducono le eventuali riduzioni spettanti.  Al totale finale si aggiunge il tributo TEFA (tributo per l'esercizio delle funzioni ambientali), deliberato dalla Provincia di Cremona al  5%.

UTENZE NON DOMESTICHE

La tassa  si calcola moltiplicando la quota fissa della tariffa, individuata in base alla categoria di attività, per la superficie (metri quadrati) dell’immobile; a tale importo va sommata la quota variabile della tariffa, sempre riferita alla categoria di attività, anch’essa moltiplicata per la superficie (metri quadrati) dell’immobile. Dagli importi delle quote fisse e delle quote variabili  si deducono le eventuali riduzioni spettanti. Al totale così ottenuto si aggiunge il tributo TEFA (tributo per l'esercizio delle funzioni ambientali), deliberato dalla Provincia di Cremona al  5%.

DICHIARAZIONI DI INIZIO OCCUPAZIONE/ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO, VARIAZIONE, CESSAZIONE – RICHIESTE DI APPLICAZIONE RIDUZIONI O ESCLUSIONI

E’ possibile presentare le dichiarazioni TARI accedendo allo SPORTELLO TARI ON LINE  clicca qui

oppure utilizzando i moduli di dichiarazione Tari predisposti dall’Ufficio Tributii disponibili qui. I moduli, debitamente compilati e sottoscritti, possono essere spediti, presentati direttamente al protocollo dell’Ente o trasmessi con e-mail all’ufficio tributi dell’ente corredati da copia del documento di identità.

COME PAGARE

Al contribuente viene spedito con posta ordinaria  l’ avviso di versamento e i relativi modelli F24. Il contribuente può optare per  il versamento in rata unica o per il versamento rateale alle scadenze indicate nell’avviso di versamento. In caso di mancato recapito dell’avviso di versamento contattare l’ufficio TRIBUTI. Il mancato ricevimento dell’avviso di versamento non esime il contribuente dall’obbligo di provvedere al versamento della TARI. Il versamento può essere effettuato, senza costi aggiuntivi, presso gli sportelli di qualunque banca o agente della riscossione e presso gli uffici postali utilizzando i Modelli F24 precompilati trasmessi dall’Ente. (N.B. Attenersi scrupolosamente ai dati stampati sul modello F24: qualsiasi variazione deve essere comunicata all’ufficio Tributi). I versamenti online possono essere effettuati mediante il servizio telematico (Entratel o Fisconline), mediante i servizi di home banking delle banche e di Poste Italiane, o i servizi di remote banking (Cbi) offerti dal sistema bancario oppure tramite gli intermediari abilitati al servizio telematico Entratel (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.).

RICEZIONE DEI DOCUMENTI IN FORMATO ELETTRONICO

Qualora l’utente desideri ricevere l’avviso di pagamento Tari anche in formato elettronico (PDF) deve inviare una mail a  tributi@comunegadesco.it  con oggetto “RICHIESTA ATTIVAZIONE-RICEZIONE AVVISO TARI PDF”, indicando il Codice Cliente (reperibile sul documento) e il Codice Fiscale e/o Partita Iva dell’intestatario dell’utenza. L’avviso cartaceo verrà comunque sempre consegnato.

Dallo SPORTELLO TARI ON LINE è possibile scaricare gli avvisi e i modelli di versamento clicca qui

OMESSO/PARZIALE VERSAMENTO

ATTRAVERSO LO SPORTELLO TARI ON-LINE -clicca quioppure contattando l’ufficio tributi è possibile   verificare la situazione dei versamenti e ottenere i modelli di versamento necessari a regolarizzare i pagamenti.

In caso di omesso/ parziale versamento, l’ufficio procederà all’emissione di apposito avviso di accertamento esecutivo per il recupero dell’importo non versato e l’irrogazione delle sanzioni previste dall’art.13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n.471, oltre all’addebito di interessi calcolati nella misura del tasso di interesse legale. 

SEGNALAZIONI ERRORI NEL CALCOLO DELLA TARIFFA

Contattare l’UFFICIO TRIBUTI telefonicamente o a mezzo e-mail, chiedendo l'analisi e l'eventuale rettifica degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente, agli immobili occupati o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa.

SEGNALAZIONE ERRORI DI VERSAMENTO

Contattare l’UFFICIO TRIBUTI telefonicamente o a mezzo e-mail per segnalare errori nell’effettuazione del versamento (ad esempio: errato importo - codice tributo – codice ente – versamenti eccedenti). L’ufficio tributi fornirà le indicazioni per la sistemazione della posizione del contribuente.

RICHIESTE DI RIMBORSO

Nel caso di versamenti eccedenti l’importo dovuto inviare richiesta di rimborso  utilizzando apposito modulo. Previa verifica dell’effettivo diritto, i rimborsi vengono effettuati entro 180 giorni dalla richiesta. Per il modulo di richiesta di rimborso  clicca qui.